• Messaggio Da Mauro Franco

    Molti mi chiedono quale guida scaricare per iniziare a guadagnare con internet. Ti informo che qualsiasi libro sceglierai da questo sito, sarà il massimo per guadagnare in rete. Non potrai sbagliare, perché qualunque guida, ti porta inevitabilmente al successo. Promesso e Garantito al 100%! Mauro Franco

Guadagnare: Diagnosticare il problema prima di agire

E’ la normalità; Prima si diagnostica il problema e poi si “assume” la “cura

Questo succede in tutti i settori della vita, sia in campo lavorativo, medico, etc.

Diagnosticare prima di affrontare “il Campo” è normale, ma quasi tutti iniziano a “prendere delle pasticche” senza sapere esattamente la diagnosi esatta.

Così nella vita, così nel lavoro, così è per internet e il lavoro on-line

Se hai un business da casa e non funziona a dovere, prima di fare qualsiasi azione, dovresti farti diagnosticare da un professionista la “malattia” del tuo blog, del tuo sito, del tuo portale, della tua pubblicità e così via…

Quello bravo (che ti aiuta) è in grado di diagnosticare il “perché” il tuo business non funziona e presentarti la “cura” giusta.

Infatti, le “cure” fai da te, non solo non funzionano, ma potrebbero essere deleterie e farti fare un vero e proprio Default totale e irreversibile.

Se per esempio hai un e-commerce e le vendite sono pochissime o scarse, quello che bisogna realisticamente fare è un analisi approfondita di ciò che al momento attuale è il tuo business.

Potrebbe non funzionare la comunicazione, la grafica, lo slogan, piuttosto che la fruibilità del carrello della spesa, i prodotti, il prezzo, il blog di appoggio, la pubblicità, e mille altri fattori.

Ecco perché occorre diagnosticare prima di “fare”

Tutti (nessuno escluso) dovrebbero diagnosticare il proprio business, anche se apparentemente esso funzionicchia.

Dobbiamo essere più perspicaci, sensibili, consapevoli di quanto accade nel nostro business, trarre conclusioni mensili, trimestrali, annuali, e diagnosticare i risultati e migliorare il nostro attuale stato.

Lo so, viene il latte alle ginocchia solo a pensarci, ma se una persona vuole davvero guadagnare bene, questa diagnostica è fondamentale.

Anche un super affiliato dovrebbe diagnosticare il suo blog con le affiliazioni, guardare i suoi introiti mensili, e se questi non corrispondono al pensato” farsi consigliare da un professionista serio, è sempre un grande investimento per il futuro.

Questo è il mio consiglio – Clicca Qui

Eh si, non importa che business stai facendo, e non importa nemmeno in che settore, perché la diagnosi intesa come apportare miglioramenti è per tutti, nessuno escluso, anche per il numero 1 del web ( Me )

Ricevo molto spesso e-mail dai miei clienti e affiliati che mi invitano a “guardare” il loro blog. Quello che “vedo” sono cose orribili.

Spulciando questi blog, mi immedesimo spesso in un utente qualsiasi (visitatore) che passa da questi blog e/o siti internet e mi chiedo:

Comprerei mai uno spillo da questa pagina ? La risposta è NO! Ma come si fa a voler fare un business serio con internet se è tutto ma proprio tutto, e ripeto tutto… SBAGLIATO !

Come si può pensare di guadagnare quando questi siti/blog sono inguardabili, sono primi di un senso logico, non hanno nessun contenuto interessante, nessuna grafica accattivante, nessun widget, nessuna pubblicità, niente di niente.

Per dirlo in altri termini: SONO BRUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIII !!! (sopratutto quelli di blogger/blogspot)

E poi ci sono gente che si lamenta; per forza dico io, ma ti sei visto allo “specchio” ?

Facciamo un esempio: Se tu fossi un rappresentante, anderesti mai da un possibile cliente con scarpe da ginnastica rotte, in tuta, barba lunga, capelli sporchi e puzzolente ? No  di certo giusto ?

E allora, perché il tuo sito o blog che sia, non è bello ? Perché non è curato ? Perché non è attraente ? Perché non fai una revisione ? …e più che altro, perché non fai una diagnostica completa ?

Clicca Qui

Mauro Franco

10 commenti:

  1. Perché lamentarsi invece di Pensare, Imparare, Analizzare ed Agire, è molto più semplice e molto meno dispendioso. Il lamentarsi è ormai l’hobby principale di molti, ma per fortuna, non di tutti.

    Mi vanto di essere un buon osservatore del quotidiano, e credo però che le cose stiano cambiando, soprattutto nelle nuove generazioni.
    Io credo che questi tuoi ottimi insegnamenti, non cadano nel vuoto, anche perché sarebbe molto imbarazzante, anche solo pensarlo.

  2. Roberto Galli

    In effetti, fare un analisi è quello che serve a tutti. Lo farò, perchè anche io e il mio blog ne abbiamo bisogno. 🙂

  3. Seguo Mauro da un po’ di tempo, e le cose che ho imparato da lui non le avevo imparate in 3 anni di internet. ho comprato wake-up e mi si è aperto un mondo nuovo. grazie dei tanti articoli utili.

    Silvio

  4. Possibile guadagnare con questo sito ? http://Gradinadeacasa.com

  5. Ciao Mauro,
    come non essere d’accordo con Te e con le informazioni che hai condiviso in questo articolo?

    E’ vero: molti stentano a iniziare a guadagnare proprio perchè non considerano come si presentano agli occhi dei propri utenti.

    Per farsi un’idea approssimativa ma comunque abbastanza realistica di questo, risulta molto efficace proporre dei sondaggi ai propri utenti, per capire cosa non va e soprattutto cosa è possibile migliorare.

    Marco Pelizzari

    ps: anch’io non amo i blog creati con blogger/blogspot!

  6. Ciao Cornel, e benvenuto nel blog. No, non sappiamo e non conosciamo questo sto da te indicato. ci dispiace non eserti di aiuto. se qualcuno lo conosce si prega di dare raguagli. grazie

  7. Grazie del commento Marco. Molto apprezzato e di spessore.

  8. Quest’uomo qui è una fonte inesauribile di informazioni preziose, i consigli di Mauro sono sempre straordinari. grazie mille

  9. Condivido Luca

    Un saluto a tutti

  10. Analisi prima sul guadagno: profani, gufi, invidiosi, falliti. Cosa e chi evitare.

    In una società che attraversa un momento particolarmente delicato, è facile trovare creduloni disposti a tutto che si affidano a personaggi decisamente dubbi, impreparati e pronti a spennare il pollo di turno.
    Abboccare a false promesse di un cambio vita è una piaga che deve essere, ANCORA UNA VOLTA, sottolineata e risaltata in modo adeguato. Valutiamo insieme alcuni spunti di riflessione.

    DOMANDA 1: possibile che ci siano persone che credono di poter cambiare vita con 10 euro e “nessuno sforzo”?

    DOMANDA 2: possibile che ci siano persone che preferiscono affidarsi a fantomatici “milionari” che non saprebbero produrre guadagno neppure se una cassiera dell’IperCoop si sbagliasse col resto?

    DOMANDA 3: possibile che nessuno riesca ad evitare l’effetto “massa”, continuando ad ingrassare lupi travestiti da agnelli?

    DOMANDA 4: possibile che nessuno abbia notato che i “personaggi” costruiti a tavolino siano spariti e che siano tornati a vendere manualetti da 10 euro?

    Ebbene, vien da se che le domande poste rimbalzano a coloro che stan leggendo questo articolo poiché han deciso di affidarsi al miglior autore di libri/articoli/blog/siti sul guadagno (per il momento), ma per tutti gli altri? Cosa si potrebbe fare?

    – PRONTUARIO:
    A) Io non comprerò MAI guide su e-bay che costeranno 10 euro

    B) Io non darò retta a chi mi indicherà, in 20 paginette, la luce e l’impossibile

    C) Io non perderò tempo prezioso (utile a guadagnare SERIAMENTE) ad ascoltare/leggere/vedere prodotti che sono l’esatta riproduzione dei loro “autori”: un fallimento!

    D) Io mi guarderò allo specchio e dirò che voglio dare una sterzata alla mia vita

    E) Io riuscirò ad allontanare la negatività, CHIAMANDO a gran voce la positività

    F) Io mi dedicherò con passione ad apprendere come si guadagni seriamente

    G) Io non farò altro che affidarmi a persone serie e capaci che, oltretutto, possono dimostrare quel che affermano, a differenza dei millantatori che vogliono fregarmi

    H) Io dimostrerò a me stesso che CE LA FARO’

    Tutto qua? Ovviamente NO!
    Come ben sapete è necessario darsi da fare ed essere i primi motivatori di se stessi, ma è altrettanto vero che senza l’aiuto di chi ha esperienza e sa veramente di cosa si parli, si fa davvero poca strada.

    APPUNTI DI VIAGGIO:
    – Ho comprato uno dei libri di Mauro (perbacco che abissale differenza!!!!!)

    – Ho appena terminato quest’incredibile lettura

    – Ho deciso: mi butto! IO NON SONO MENO DI NESSUN ALTRO

    – Ho fatto foto a tutto ciò che desidero ed ogni mattina, appena sveglio, do un’occhiata alla vita che AVRO’

    – Sto sviluppando la mia idea

    – Mi sono appena affidato ad un “mentore”

    – Ho appena creato la mia “casa del guadagno”

    – Oltre il mentore mi sto affidando ad un team serio e preparato

    – HO CAPITO VERAMENTE COSA MI E’ STATO INSEGNATO

    – Non ho la smania di bruciare tutto e aspetterò che il mio business diventi fiorente

    – Intasco i miei primi guadagni

    – Ne intasco ancora

    – … ed ancora

    – … ed ancora

    – Ho rimosso le prime foto dallo specchio

    – Mi sento orgoglioso di me stesso

    – La Svizzera è la mia seconda casa

    – Indipendente? No, RICCO!

    – Vita perfetta

    Nulla è impossibile e, se questi appunti di viaggio, anche in parte, corrispondono al Vostro desiderio di indipendenza e di felicità, allora ricordate di EVITARE calorosamente tutte le larve, i vermi, i millantatori, i quaqquaraqua etc. che vorranno farVi credere di poterVi far cambiare vita con 10 MASSIMO 15 euro.
    Non date retta a coloro che sparlano di coloro che han dimostrato CON I FATTI ciò che han costruito. Non c’è niente di peggio che l’invidia e l’essere invidioso. Portano una negatività che distrugge attimi e passioni. Perciò, il tempo è denaro… ed ogni attimo perso è una perdita non da poco per la nostra vita perfetta.
    Agite subito, anche sbagliando, ma agite!

    Per ora è tutto, ma ci sentiremo presto.

    Un saluto,
    Stefano.

    “I soldi non fanno la felicità. Sarà, ma io preferisco essere infelice con i soldi in tasca”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting