• Messaggio Da Mauro Franco

    Molti mi chiedono quale guida scaricare per iniziare a guadagnare con internet. Ti informo che qualsiasi libro sceglierai da questo sito, sarà il massimo per guadagnare in rete. Non potrai sbagliare, perché qualunque guida, ti porta inevitabilmente al successo. Promesso e Garantito al 100%! Mauro Franco

La resa dei conti

Tutti noi, chi più chi meno, seguiamo i notiziari del giorno, facendo attenzione a quello che sta accadendo nel mondo della finanza, e della politica.

Siamo stati spettatori della caduta del governo Berlusconi e della nascita del neo governo Monti, che dovrebbe essere l‘ancora di salvezza per uscire da questa crisi.

Stiamo vedendo come l’Europa ci abbia dato delle indicazioni da ottemperare per “non uscire dal seminato”, e rischiare il fallimento completo.

Default, spread, pil, sono tutti termini che invadano i giornali e le nostre teste.

Ogni giorno stiamo attenti che questo benedetto spread non superi una certa cifra, poiché se succedesse, si rischierebbe la deriva della Grecia.

Insomma, siamo sull’orlo di una crisi di nervi e ci affidiamo al senatore Mario Monti, che mettendo mani ai soldi degli italiani, dovrebbe, a parere della maggior parte, salvare il nostro Belpaese.

A mio modesto parere ci vogliono far credere, che la crisi sia dovuta al governo uscente, e che sia tutta colpa del Berlusconi.

Ma la verità è un’altra.

La crisi che sta colpendo buona parte del globo è frutto di anni di cattiva amministrazione e di decisioni che hanno influito negativamente sull’andamento dei mercati.

La globalizzazione del mercato ha fatto sì, che la competizione sia diventata sfrenata e speculativa. Paesi quali la Cina e resto dell’Asia hanno costi, per la manodopera, di molto inferiori a quelli occidentali, e godono di un indubbio vantaggio in termini competitivi.

L’economia ha subito in molti settori un arresto incredibile, e molte persone si sono ritrovate senza più una occupazione, migliaia di persone sono state mandate a casa con la prospettiva di non trovare una alternativa, un nuovo lavoro.

Il costo della vita in pochi anni è raddoppiato, se non triplicato.

La gente non  ha più soldi da spendere, e quei pochi che ha, se li tiene.

E adesso noi crediamo che in poche manciate di mesi il signor Monti aggiusti tutto.

Sapete chi paga le conseguenze di tutto questo?

Provate ad immaginare.

Noi poveri cittadini.

Nella cittadina in cui abito, negli ultimi sei mesi hanno aperto 15 attività tradizionali (bar, pizzeria, negozi di abbigliamento, di scarpe, due negozi cinesi). Di queste, 6 hanno già chiuso, ed altre quattro versano in condizioni molto difficili.

Non vorrei assolutamente essere al loro posto. Con i loro debiti. E la loro disperata preoccupazione…

Li capisco perché ci sono passato pure io.

Il mercato sta diventando saturo e terribilmente spietato, e come tale deve essere affrontato in maniera determinata, ma (e direi soprattutto) intelligente.

In questo internet ci aiuta moltissimo, e vi spiego il perché.

Non dobbiamo creare negozi fisici.

Non dobbiamo affidarci ad una clientela solo rionale.

Abbiamo la possibilità di aprire una finestra sul mondo intero.

Ma quello che ci permette di iniziare alla grande, sta nel fatto che non dobbiamo spendere migliaia di euro per iniziare una attività.

Credetemi!

Per iniziare una attività online, ci servono solo due cose: la cultura, la conoscenza del settore, e la caparbietà nel metterla in pratica.

La cultura, è ovvio, ce la possono trasmettere coloro che in questo settore ne sanno più di noi.

Guarda qui

La cultura ci permette di risparmiare tempo e bruciare le tappe, evitando gli stessi errori che i nostri predecessori hanno già fatto, e risolto.

Quando io compro un ebook lo leggo, poi lo rileggo, e anzi, lo stra-leggo, poiché basta un semplice concetto per risvegliare le mie potenzialità e la mia creatività.

Questi sono passaggi molto importanti per tutti coloro che vogliono migliorare la propria situazione. Può far comodo arrotondare il proprio stipendio. Può far comodo affiancare al proprio lavoro, un’attività che si può benissimo gestire nel tempo libero.

Può far comodo guadagnare subito 300€ al mese, che diventano poi, 3600€ l’anno.

Nel tempo, può diventare una attività interessante, come può diventare anche la attività primaria. E questo interessante può diventare davvero discretamente interessante, e può arrivare a dare perfino… molte soddisfazioni.

Ma senza il sapere, senza la conoscenza, non si va da nessuna parte. Perché servirebbe troppo tempo per raggiungere gli obbiettivi giusti.

Le nostre potenzialità non hanno limiti, ma non servono a niente se rimangono allo stato di potenzialità. Bisogna darsi da fare a “mettere in pratica”, giorno dopo giorno.

I tempi stanno diventando sempre più difficili, e la speranza di trovare qualche “escamotage” va sempre più scemando. Credo che sono poche le opportunità che ci offre la vita per chi inizia da zero.

Lo stipendio (per chi ha un lavoro), diventa sempre più stretto, e la vita quotidiana sempre più pressante e stressante.

E allora diamoci da fare, perché non possiamo sperare di essere più sereni e tranquilli solo perché è cambiato il governo, o perché il signor Monti di turno ci dice che ci salverà.

Io non ci credo, e tu?

Io mi fido di ciò che so fare e delle mie potenzialità, e di coloro che mi dimostrano con i fatti alla mano, quello che sono diventati.

Volentieri prendo i loro ebook. Volentieri apprendo i loro insegnamenti. Volentieri scendo dal mio ego e ricomincio, poiché so che quello che sto facendo mi ripagherà cento volte tanto.

Solo così la crisi può essere solo un ricordo.

Signori miei datevi da fare, e non aspettate troppo a decidere o pensare, poiché ogni giorno che passa è un giorno perso.

Buona vita

Michele Lo Coco

Un commento:

  1. Quello che scrivi in questo articolo (La resa dei conti) è la pura realtà,ma gli italiani che cosa possono fare?

    Sono quasi tutti convinti che il problema fosse il governo Berlusconi e non il sistema, ora,tutti contenti per la beatificazione del governo Monti ,convinti e speranzosi che li salvi e li conduca fuori dalla crisi. Poveri illusi.

    La crisi è generalizzata che ci sa uno o l’altro non cambia,l’unica cosa certa è che la dobbiamo per l’ennesima volta pagare noi.

    Lavorare con internet è possibile ma in tanti non sanno da dove cominciare,però bando alle ciance procuratevi un buon ebook e seguite i loro insegnamenti ,datevi da fare, lavorate sodo,impegnatevi e i risultati arrivano.

    Provare per credere.

    Alla prossima

    Lucy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting