• Messaggio Da Mauro Franco

    Molti mi chiedono quale guida scaricare per iniziare a guadagnare con internet. Ti informo che qualsiasi libro sceglierai da questo sito, sarà il massimo per guadagnare in rete. Non potrai sbagliare, perché qualunque guida, ti porta inevitabilmente al successo. Promesso e Garantito al 100%! Mauro Franco

Google Panda, ma cosa dite ?

Mi arrivano decine di e-mail dove mi si chiede lumi e una spiegazione ragionevole sul nuovo algoritmo di Google.

Tutti sembrano aver paura di questo nuovo algoritmo, tutti sembrano avere il terrore di essere penalizzati nelle loro posizioni con i loro blog.

Paura fondata o caxxate ?

Ma vediamo nel dettaglio che cosa ha fatto realmente Google.

Google ha modificato una buona percentuale della SERP del motore di ricerca ? Tutti se la fanno sotto per i link popularity di scarsa qualità ? I Comunicati Stampa Penalizzati ?

Ma per favore, non fatemi ridere. Adesso vi spiego io come funziona la cosa, e invece di aver paura “Del Panda” posso dirvi che è una grande opportunità per tutti voi.

Prima di tutto devo dirvi una cosa: ( scusate eh )

Ma siete tutti malati di Google ?

Tutti hanno google come pagina principale, tutti vogliono fare pubblicità su adwords di google, tutti vogliono nel loro blog adsense.

Ma non sapete che c’è entireweb per il pay per click ?

Ma non sapete che con questo servizio gli annunci vengono pubblicizzati in Europa e in Italia in lingua Italiana ?

Ma non sapete che costa solo 0,10 centesimi di euro ?

E ditemi… non sapete che c’è facebook e yahoo ?

Ma non sapete che c’è No Adwords di Google ?

Non sapete che ci sono mille e una alternative a Google ?

Ma avete perso tutti la ragione ? Continuate a far Ingrassare Google ?

Va bene, a parte questo, torniamo alla vostra domanda “Terrore

Google Panda penalizzerà i vostri blog ? I vostri articoli ? il vostro posizionamento ?

Ora vi spiego che succederà con google panda ( ed è già successo ) e chi realmente sarà penalizzato.

Contenuti farlocchi

Contenuti scarsi

Contenuti duplicati

Ecco cosa succederà, e io posso aggiungere… ERA L’ORA !!

Panda, spazzerà via tutti i contenuti scadenti, spazzerà via i duplicati, spazzerà via i blog farlocchi.

Quindi, se voi avete un blog con ottimi contenuti, non avrete niente da temere.  Se una persona copia articoli già esistenti, è giusto che il “panda” se lo porti via, ma se li fate voi di vostro pugno, saranno ancor meglio indicizzati.

Ecco l’opportunità, ecco che la paura scivola via…

Saranno colpiti sempre più maggiormente:

I siti di Spam
Chi inserisce banner, e link in eccesso
Siti e blog di bassa qualità ( e ce sono milioni )
Siti che praticano il shady linking
link building di bassa qualità
Siti che pubblicano molti annunci adsense fra gli articoli
Poco traffico
Blog non moderati
Grafica schifosa

Cosa dovete fare ?

Scrivere articoli “forti” di proprio pugno, con contenuti di qualità per accelerare i link building e per attrarre link semplici e fatti in forme manuali e naturali.

Cosa si deve fare per non essere penalizzato ?

Nell’articolo è possibile inserire i link affiliato o vostri link ma non troppi. ( consiglio 2 )
Togliere banner lampeggianti che puntano a pagine di scarsi contenuti o casinò e/o giochi

Scrivere contenuti di utilità e qualità

Per aumentare il posizionamento poi c’è da fare una cosa precisa.

Farsi cliccare con un bel lancio di e-mail marketing, e che google Panda veda che questo sito è interessante e molto visitato.

Un altro consiglio, è quello di togliere link e banner che non parlano del vostro argomento del blog, ma potrete comunque creare articoli di altri argomenti e inserire i vostri link.

Le variabili per salire nei motori di ricerca sono: (l’ho spiego sempre nei miei libri)

Tempo di permanenza sul sito. Se 1000 visitatori entrano nel tuo sito e se ne vanno dopo 3 secondi sarai penalizzato.

Azioni da compiere da parte dell’utente: Modulo contatto, e-mail, link, etc…

Grafica: La “Panda” guarderà anche la grafica, ovvero la bellezza del blog.

User experience: FeedBack, Commenti, etc..

Usabilita’ del sito; Facile da navigare

Tutte cose che ho iniziato a dire io circa 10 anni fa. E adesso c’è Google Panda. Che caxxata!! Come se non si sapesse.

Ma queste cose le sanno anche i gatti ciechi di Velletri con la coda mozza.

Chi ha letto i miei libri e fa quello che io scrivo, non ha niente da temere.

Comunque, ci sarebbe da parlarne per un mese e mezzo, ma alla fine posso garantirvi che non servirà ad un caxxo nulla.

Sul web potrete trovare articoli e articoli di questo Google Panda, e paroloni che per voi potrebbero essere incomprensibili come:

Tag in eccesso
Buonce Rate
Siti MFA
shady linking
link building
e molto altro ancora

Ma non è niente, perché non c’è esiste niente di strano.

Quello che dovete fare è:

1. Smettere di leggere di Google Panda sul web

2. Mettervi a scrivere articoli di qualità senza copiare

Credetemi, alla fine il succo è questo.

Se trovate qualcosa che non capite, postate un messaggio qui, vedrete che qualcuno vi risponderà.

Ah ! Dimenticavo di dirvi la cosa più importante. Sapete che cosa è successo con l’avvento di google Panda ?

Niente, non è successo niente !

Mauro Franco
EruoSerfing

Un commento:

  1. Ma queste cose le sanno anche i gatti ciechi di Velletri con la coda mozza….. che caaaaazzo vuol dire! Comunque… era ora che affrontassi questo argomento, da come ne parli sembra proprio una cazzata. Sono contento se google fà una bella ripulita, era ora, ma sto panda da quanto ho capito in italia non è ancora arrivato. Per quanto riguarda le penalizzazioni, io nel mio blog ho perso traffico organico da un giorno all’altro e stò ancora tentando di capirne la causa, ho cancellato gli articoli “copiati” dal mio blog, ho reinviato la sitemap a google ma ancora non ho ottenuto miglioramenti e visto che panda non può essere la causa visto che ancora non è arrivato mi chiedo cosa possa essere. Boh… speriamo di risalire in fretta altrimenti mi tocca aumentare il budget, e non va bene 🙂

    Davide Busoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting